Curvatura Biomedicale

L’indirizzo ha l’obiettivo di formare personale specializzato nell’ambito delle tecnologie biomediche, informatiche ed elettromeccaniche, oltre a conoscenze specifiche su obiettivi, modalità e rischi dell’uso diagnostico e terapeutico di apparecchiature biomediche per la diagnostica per immagini, per la chimica clinica e le biotecnologie.
Il diplomato sarà in grado di collaborare con il personale socio-sanitario e altro personale utilizzatore di biotecnologie, anche per la formazione tecnica dello stesso personale.
Oltre ad avvantaggiare l’accesso alle università scientifiche a numero chiuso, le competenze acquisite abilitano il diplomato a utilizzare le strumentazioni biomediche e chimiche in svariati contesti lavorativi.

In collaborazione con:

Politecnico di Torino | ITC Bonelli Aziende del settore biomedico

 


ATTIVITA’ E NOTIZIE PER LA CURVATURA BIOMEDICALE

IMG-20191010-WA0009Gli studenti dell’indirizzo Biomedicale in collaborazione con ASL3 Torino parteciperanno a questo progetto legato alla sicurezza, primo soccorso e promozione del benessere nelle scuole.

IMG-20191019-WA0000 IMG-20191014-WA0006   IMG-20191016-WA0006

Leggi l’articolo completo

 

 


Le classi prime del nostro istituto afferenti alla curvatura biomedicale sono state ospiti della Prof.ssa Cristina Bignardi, membro del collegio di Ingegneria Biomedica presso il Politecnico di Torino per assistere ad una lezione sugli sviluppi della tecnologia protesica a cura degli esperti delle Officine Ortopediche Maria Adelaide, azienda torinese leader del settore.          Leggi l’articolo completo

 


cameringo_20190321_150713Tre giorni presso alcune realtà triestine del settore biomedicale e delle scienze e tecnologie più in generale. Questa l’esperienza delle classi dell’Istituto afferenti alla curvatura biomedicale che alla fine di marzo, in compagnia di insegnanti ed esperti esterni, hanno avuto modo di visitare la Fondazione ITS “Alessandro Volta”, il biodiversitario marino, il sincrotrone “Elettra”, il museo delle scienze sanitarie dell’Ospedale Maggiore e la Risiera di San Sabba.          Leggi l’articolo completo